Patrono Universale Qi Gong Emei

La forma del Patrono Universale, detta anche forma degli 8 trigrammi, è un antico esercizio tradizionale caratteristico del sistema Huo Tian long.
Solitamente viene insegnato ai primi livelli dato che al suo interno sono presenti tutte le posizioni di base necessarie all'allievo novizio.
Più l'allievo si inoltrerà in questa forma più decifrerà i gradi avanzati che nasconde al suo interno sia come metafora filosofica della creazione universale sia come pratica di Qi Gong (attraverso cicli di respirazione taoista). 
In un passo dell' I Ching (il libro dei mutamenti) è scritto: 



L'ordinatore compare nel segno Chen
Rende completa ogni cosa nel segno Sun
Manifesta gli esseri affinchè si scorgano l'un l'altro in Li
e li induce a servirsi reciprocamente in Kun 
si rallegra in Tui
e combatte in Chien.
Poi si affatica in Kan
e compie il suo lavoro annuale in Ken.




Ogni posizione della forma del Patrono Universale è legato ad un movimento che rispecchia questa cosmologia della creazione di tutte le cose.

Nel Huo Tian Long (ma in generale nel wu shu) esistono otto posizioni base per muoversi, nel Patrono ognuna assume una sua configurazione metaforica:


La prima posizione si chiama Mai Ma, è la posizione in cui compare "l'ordinatore", lo zero assoluto inteso come il Nulla, il Vuoto da cui scaturiscono tutte le cose.



La seconda posizione è Cha Ma, l'equilibrio degli opposti, lo yin e lo yang che rendono completa ogni cosa, la complementarità nel singolo essere, nell'uno.
La terza posizione è Ma Fu, dove si manifestano gli esseri, dove l'uno si pone davanti ad un'altro uno. Dove il Tutto diventa il Singolo, l'oggettività diviene soggettività.
La quarta posizione è Su, dove gli esseri si scorgono l'un l'altro, inizia l'alternanza dello yin e dello yang.
La quinta posizione è Ti Chi, dove l'alternanza delle forze raggiunge il suo massimo, dove un opposto raggiunge il suo estremo, e così facendo l'ordinatore si serve di loro.
La sesta posizione è Lau Ma. L'alternanza degli opposti crea movimento, e dal movimento nasce la vita, i due opposti si mescolano l'un l'altro e danno vita alla moltitudine delle diecimila cose e l'ordinatore si rallegra.
La settima posizione è Kuo Shou, dove la vita combatte, dove la moltitudine svolge il suo processo di selezione.
L'ottava posizione è chiamata Fu Ti Ma. Dopo il combattimento viene la fatica, e quindi il riposo.
L'esercizio termina tornando nella posizione finale di Mai Ma. L'ordinatore che ha compiuto il suo lavoro annuale, simboleggia la ciclicità dell'universo.

La forma raffigura la creazione macrocosmica dell'universo secondo il Taoismo. Tale allegoria può rappresentare anche gli esseri viventi che nascono dal nulla, si incontrano, si amano, si uniscono, si moltiplicano, combattono e muoiono nella ciclicità della vita; e può arrivare a simboleggiare il microcosmo di una molecola d'acqua che nasce dall'attrazione bipolare di un atomo di ossigeno e due di idrogeno, nel movimento si scalda, le sue molecole vibrano e mutano in vapore tornando così nel ciclo naturale dell'universo.


Questa armonia di movimenti è delineata anche dalla sequenza delle posizioni con cui viene svolto l'esercizio. Se viene osservato dall'alto, il Patrono Universale, forma un diagramma che si può raffigurare nel video sottostante:


video


Il rettangolo in cui viene costruito il diagramma è chiamato "rettangolo aureo" ed è formato da proporzioni esatte che nascono dalla "sezione aurea", un segmento che ha un preciso rapporto definito "proporzione aurea". Tale costante è chiamata "costante divina" o numero Phi (1,618). Su tale rettangolo viene ricavata una "spirale" di perfetta armonia.
Il numero Phi può essere ricavato anche dalla famosa successione di Fibonacci:
0 - 1 - 1 - 2 - 3 - 5 - 8 - 13 - 21 - 34 - 55........10946 che rispecchia con esattezza il passo dell'I Ching sopra citato.
Dal vuoto (0) l'ordinatore compare e nascono gli opposti yin (1) e yang (1),
l'alternanza degli opposti da vita alle diecimila cose... 
Il video sottostante è un esempio di come tale costante sia presente nella natura di tutte le cose:






Nel Patrono, nei livelli più avanzati, è presente anche la particolare tecnica respiratoria taoista definita "respirazione prenatale" o "respirazione inversa" che serve per praticare il Qi Gong della scuola Emei.
Tale tecnica, definita anche come "respiro primordiale", è una pratica che insegna come usare il respiro per una corretta circolazione del Chi nel corpo umano, l'esercizio respiratorio è chiamato "piccola circolazione celeste, Xiao Zhou Tian". 

Per i taoisti questa pratica di Qi Gong è la via per entrare nel Dao (Tao) e fondersi con l'energia dell'intero universo: costruire questa strada nel nostro corpo è la via maestra.

Una volta che si avranno basi solide nelle posizioni, morbidezza e fluidità nei movimenti e una corretta respirazione, si potrà iniziare l'insegnamento delle tecniche di applicazione guerriere del Patrono Universale.



Il video sottostante mostra l'esercizio completo: